giovedì 2 novembre 2017

Novembre il mese delle zuppe grazie ai prodotti Bettini BIO

Buongiorno Chicche in questi giorni è arrivato un vento fresco dal nord, che ha portato le temperature tipiche del periodo, e possiamo dunque dichiarare ufficialmente che è arrivato l'autunno, con i suoi colori, le piante si tingono di bellissimi variopinti colori, e il cielo ci sta regalando altrettanti bei tramonti.
Non so voi ma io in questo periodo amo tantissimo le zuppe, in tutte le salse e fatte in tutti i modi, che oltre a fare bene sono anche buonissime.
Facili da realizzare ma l'importante sono i prodotti che utilizziamo, devono essere sempre bio e di prima qualità.

In questi giorni ho ricevuto prodotti che rispecchiano tutte le caratteristiche che ricerco in questi prodotti.

Si tratta di Prodotti coltivati e commercializzati da Bettini l’azienda che continua una tradizione familiare dedicandosi interamente ed in prima persona alla produzione e commercializzazione dei prodotti tipici dell’agricoltura montana a carattere biologico, seguendo tutte le fasi: dalla coltivazione dei terreni, alla raccolta, al confezionamento ed alla distribuzione dei prodotti.


Nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, ai piedi del Monte Vettore, a 1500 mt di altitudine, viene coltivato il legume più famoso del mondo: la Lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP (Indicazione Geografica Protetta).
In questo ambiente incontaminato da secoli si coltiva questo minuscolo legume. Un prodotto ecologico e naturale visto che per la sua coltivazione non vengono assolutamente usati concimi o additivi chimici ed in più, aggiungono i cuochi, sono le più facili da cucinare: brevissimi tempi di cottura, non scuoce mai, non si sfarinano con l’acqua e mantengono intatto il sapore. Un’altra caratteristica è la lunghissima conservazione, senza che vengano modificate le sue qualità.


L'azienda mi ha gentilmente inviato:

-Ceci Decorticati Bio
Il cece è una pianta erbacea della famiglia delle Fabaceae. I semi di questa pianta sono i ceci, legumi ampiamente usati nell´alimentazione umana che rappresentano un´ottima fonte proteica.

-Orzo Pelato Bio
L´Hordeum vulgare è l´orzo comune o orzo coltivato o semplicemente orzo, per antonomasia, è tra le specie del genere Hordeum, quella economicamente più importante, da cui si ricava l´orzo alimentare.

-Piselli Decorticati Bio
I Piselli Decorticati Bio rappresentano un prodotto molto fruibile in cucina in quanto non necessitano di ammollo prima della cottura ed hanno un´altissima digeribilità in quanto è stata tolta la buccia attraverso il processo meccanico di decorticazione.


-Farro Pelato Bio
Il farro, nome comune usato per tre differenti specie del genere Triticum, rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato, utilizzato dall´uomo come nutrimento fin dal neolitico. Si distinguono: farro piccolo o farro monococco (Triticum monococcum); farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum); farro grande o farro spelta o semplicemente spelta (Triticum spelta) Il farro è una pianta erbacea della famiglia delle graminacee.


-Fave Decorticate Bio
Le fave appartengono alla famiglia delle Fabaceae e sono note anche col nome di Vicia Faba o Faba Vulgaris.



-Lenticchie dei Monti Sibillini
Le lenticchie Monti Sibillini, sono coltivate all´interno del Parco dei monti Sibillini e zone limitrofe. Ricche di fibre, sali minerali e vitamine, le lenticchie sono considerate, fin dai tempi antichi, la carne dei poveri. Sono legumi appartenenti alla famiglia delle Papilionacee e la loro storia inizia molti secoli fa.

-Lenticchie Rossa
Questo tipo di Lenticchie non necessitano di ammollo e si cuociono velocemente. Questa piccola lenticchia è tenera, saporita e gradevole. Contiene proteine, molti sali minerali ed è ben dotata di vitamine B. Sono di piccole dimensioni. Le lenticchie rosse secche decorticate (a cui cioè viene tolta la pellicina esterna) sono di un colore rosso più vivace e acceso.

-Lenticchia di Castelluccio di Norcia
In Umbria, nella splendida e incontaminata piana di Castelluccio di Norcia, all´interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, si coltiva fin dai tempi antichi la pregiata e rara Lenticchia di Cestelluccio, oggi tutelata anche dall´Indicazione Geografica Protetta.


Pagina FB

Sito Internet

Alla Prossima Chicca
Nadia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...